Imparare lavorando

Giu 23, 2021 | Art-Test notizie, Cooperazione Internazionale

Benvenuta Vera!

Dopo aver salutato con affetto Cintia, tirocinante proveniente da Tenerife, che col suo spirito ispanico e solare ha reso spumeggianti le giornate in uffici, siamo pronti a conoscere ad accoglierne Vera, in arrivo da Mosca.

Proveniente da un percorso formativo ancora diverso, specializzata in storia dell’arte e restauro di tele e tavole, ha deciso di approfondire l’aspetto della diagnostica, aspetto con cui come restauratrice dovrà confrontarsi.

Grazie alla collaborazione che ormai da anni Art-Test ha intrapreso con Palazzo Spinelli, la domanda di tirocinio presso i propri laboratori da questa scuola, è sempre in aumento. Indipendentemente dalla provenienza, comunque ciascun tirocinante, malgrado possa provenire da diversi ambienti professionali e geografici, viene offerto, dopo un primo ma breve e conciso approccio teorico, di condurre in prima persona le differenti analisi previste da una campagna diagnostica.

Non è certamente immediato per una storica dell’arte e restauratrice comprendere come utilizzare la diagnostica, in cui le opere sono intese soprattutto come materia e dove non bisogna farsi influenzare dallo stile apparente e/o da eventuali attribuzioni basate sul solo studio storico-artistico.

Come già accaduto in precedenza, anche in questo caso sarà uno scambio di nozioni bidirezionale che saranno di arricchimento per entrambe le parti nel corso dei prossimi mesi.

Let’s rock it!

admin

Latest Tweets

Contact us

We are here to answer any question you may have about our services. We will respond as soon as we can.

RELATED POSTS

Silvia Fiaschi

Silvia Fiaschi

Come sei diventata restauratrice? Quale è stato il tuo percorso formativo? Fin dalle elementari ho mostrato una certa predisposizione al disegno e alla manualità che la mia famiglia ha sempre appoggiato iscrivendomi a corsi privati di pittura. Fondamentale è stata per...

L’oro verde

L’oro verde

Giovanni di Paolo (1435 circa) Quanto è "naturale" la campagna? Come è cambiata nei secoli e perchè? Per rispondere a queste domande sono utili anche i dipinti, istantanee del tempo che fu. All’inizio del Quattrocento, Luca del Sera, socio di Francesco di Marco...

0 commenti