Art-Test nel Paese del Sol Levante!

Ott 25, 2020 | In rilievo

La rivista giapponese di arte, storia, mostre, fotografia e design Geijutsu Schinchoha pubblicato un numero speciale in occasione di  “Arte a Firenze da Botticelli a Bronzino: verso una maniera moderna” (Tokyo Metropolitan Art Museum, 11 ottobre- 14 dicembre 2014), mostra che illustra l’evoluzione della pittura fiorentina tra i secoli XV e XVI e l’importanza della famiglia Medici, collezionisti e committenti.

Per la prima volta una vasta collezione (circa 80 opere) si “trasferisce” in Giappone; nella lista di illustri pittori incontriamo tra gli altri Andrea del Sarto, Jacopo Pontormo, Rosso Fiorentino, Agnolo Bronzino e Sandro Botticelli, la cui famosa opera “Pallade e il Centauro” campeggia sulla copertina del catalogo.
La rivista dedica anche un’ampia sezione ai luoghi di interesse culturale e storico fiorentini: dalla Chiesa di Santa Felicita all’Istituto degli Innocenti, dalla Galleria Palatina a quella dell’Accademia… ma è appunto la Galleria degli Uffizi la protagonista! Si possono esplorare, seppur su carta, gli stili pittorici, le sale e la storia del museo stesso e si può leggere l’intervista esclusiva rilasciata dal Direttore, il Dott. Antonio Natali.
Una pagina è dedicata interamente al “Bacco”di Caravaggio (1596-97) e alla presentazione ai lettori giapponesi della scoperta dell’autoritratto del pittore stesso “nascosto” nella brocca alla destra di Bacco, invisibile ad occhio nudo, ma che la riflettografia multispettrale di Art-Test Firenze e gli studi della Dott.ssa Roberta Lapucci hanno permesso di individuare.
Il sito del Tokyo Metropolitan Art Museum: http://www.tobikan.jp/en/
Ci trovate a pag.46!

admin

Latest Tweets

Contact us

We are here to answer any question you may have about our services. We will respond as soon as we can.

RELATED POSTS

Figliol di Troia

Figliol di Troia

La maschera di Agamennone sarebbe un falso, anzi, una burla Il 6 gennaio appena passato ricorrevano i 200 anni dalla nascita di Heinrich Schliemann, uno dei personaggi più controversi ma anche più affascinanti della storia dell’archeologia moderna. Ebbene, proprio in...

0 commenti